sabato 14 dicembre 2013

Facebook killed the blog reader

The Buggles” agli inizi del 1980 cantavano “Video Killed the Radio Star”, tenue tragedia inevitabile di una celebrità della radio 'stroncata' dall'avvento della televisione. Adesso è la volta del Web coi blog che iniziano a languire per effetto della velocità comunicativa di Facebook e di lettori sempre più impigriti dal social networking compulsivo. Ma tant'è. E allora è tutto un fiorire di pagine e di gruppi su Facebook e di solitudini che chattano, a volte fianco a fianco, in un mulinare di “k” e abbreviazioni improbabili, epico trionfo della Crusca sull'Accademia.

E “Opinioni Aerobiche”, il mio stravagante blog, “ovvero: la corsa e la marcia attraverso pillole di piacevole fatica quotidiana (con qualche divagazione a corredo)”, che fine farà? Per ora cerca puerilmente di resistere, emergendo di tanto in tanto proprio dalla mia bacheca di Facebook; domani si vedrà. Ma non morirà, statene certi. Il mio samizdat telematico, seppur in balìa delle capricciose onde del Web, andrà avanti.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ormai anche tu sei vittima del "vulimecibbene"...
Dov'è finito il sano e costruttivo spirito critico che appassionava chi passava da questi paraggi?
si vivacchia senza scossoni, stile rafting sull'alento, però dal foro di francavilla all'adriatico...per aver un po' di brio/emozione ci vorrebbe uno Schettino fatto di cialis come timoniere...

vabbuò mò mi prendo la mia dose di gerovital e buonanotte a tutti.

gmak
(piccolo, in fila alle poste)

Anonimo ha detto...

Ti prego grande Maestro, non lasciarci soli, noi allergici al velocissimo mondo di Facebook e più riflessivi e compiacenti nel mondo del blog.
Non sarà un caso se esiste una nuova emergente figura "quasi professionale" di blogger mentre nel mondo di Facebook, gossip a parte, non vedo un lato umano molto rilevante.
Con l'amicizia di sempre.
Pasqualino.

Marco SANTOZZI ha detto...

Ciao Marius.
Quanto mi piacerebbe scrivere "Blog killed the social network"...ma purtroppo la marmaglia preferisce frequentare i "salotti intellettuali" dei social network...mi chiedo: dove andremo a finire? Io il mio destino lo conosco...quello degli altri mah...

Saluti
M.S.

Enrico VIVIAN ha detto...

upgrade & replicate!

il mio blog personale è diventato sito Scuola di Corsa con interfaccia facebook dove anticipo/ripeto/ribalto i contenuti di sito/blog

bisogna cambiare registro (o cambiare marcia): muore chi non evolve

buon lavoro, Enrico

Enrico ha detto...

Marius,
did you get problems?

Henry